Progetti

I nostri progetti

URRÀ TORINO


URRÀ _ URban RegenerAction in Torino è tra le proposte vincitrici del Bando Civica della Compagnia di San Paolo su cultura e innovazione civica.

Il progetto si propone di approfondire i temi dell’innovazione civica e della rigenerazione urbana in collaborazione con il circolo locale di Torino di CivicWise, network internazionale e aperto che promuove l’engagement degli abitanti, sviluppando azioni e progetti concreti attraverso l’intelligenza collettiva, l’innovazione civica e l’open design.
URRÀ TORINO parte dai bisogni specifici dei territori, per abilitare le intenzioni civiche di chi ci vive e lì
opera e promuovere una maggior eterogeneità culturale e sociale attraverso una rete collaborativa che unirà una scala locale a una dimensione internazionale.

L’intervento si concentra su 4 aree della città di Torino con prevalenza di edilizia pubblica all’interno dei quali indagare quali pratiche adottare nei diversi contesti per generare processi di rigenerazione urbana che vedano una attiva partecipazione degli abitanti.
Il progetto si articola in quattro fasi:
A1: URRÀ, il diagnostico urbano
A2: URRÀ, le residenze d’artista
A3: URRÀ, gli Approfondimenti Urbani
A4: URRÀ, il Cultural Hackathon

Il progetto è realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del “Bando CivICa”, progetti di Cultura e Innovazione Civica.

LE AREE DI PROGETTO:

FASE 1

Nell’autunno 2019 si è svolto il diagnostico urbano a cura degli studenti di Architettura del Politecnico di Torino. Nel corso del workshop gli studenti hanno raccolto informazioni sul campo, intervistato gli abitanti e prefigurato alcuni interventi per lo spazio pubblico delle aree coinvolte dal progetto.

FASE 2

Urrà chiama l’arte a essere generativa e coinvolgente, a diverso titolo e su diversi livelli, in quattro aree della città di Torino, caratterizzate da una grande presenza di edilizia residenziale di proprietà pubblica.

Dal 7 febbraio al 6 marzo 2020 è aperta la CALL FOR ARTISTS.
La call è volta a selezionare gli artisti che, in forma individuale o collettiva, vogliano sperimentare e sperimentarsi con opere context-specific che verranno realizzate durante la residenza. La partecipazione alla call è gratuita, aperta a singoli artisti, collettivi o gruppi di artisti di ogni nazionalità, maggiorenni al momento dell’inizio delle attività, residenti in Italia o a residenti all’estero ma conoscitori della lingua italiana.

SCARICA QUI LA CALL FOR ARTISTS E GLI ALLEGATI:

URRA TORINO_IL BANDO

URRA TORINO_ALLEGATO 1

URRA TORINO_ALLEGATO 2

URRA TORINO_informativa

GLI ARTISTI SELEZIONATI:

Il 18 giugno 2020, al PAV Parco Arte Vivente a Torino, in un incontro in presenza e secondo le direttive sanitarie post Covid-19, si è riunita la GIURIA, composta da:

 

La selezione delle candidature si è svolta in un confronto aperto che ha messo in primo piano le esigenze e le caratteristiche dei singoli territori, valutando linguaggi, tematiche e approcci in modo contestualizzato. La votazione finale ha quindi decretato vincitori della call Urrá Torino i seguenti candidati:

Francesca FerreriCorso Vigevano. Una scultura con frammenti di oggetti personali. La natura del complesso di Corso Vigevano è stata ritenuta ideale per innestare la ricerca artistica di Francesca Ferreri generalmente sviluppata nella cornice di uno studio e destinata alle gallerie.

Fé AvouglanVia Arquata. Soprano. La giuria ha voluto premiare una cantante lirica che porta un linguaggio inusuale per un lavoro site specific ma credendo nella sua potenzialità, resa solida dalla qualità dell’artista e dalla metodologia capace di coinvolgere fasce di età e culture diverse, elementi considerati promettenti per l’area di via Arquata.

Franco AriaudoVia Galluppi. Un linguaggio POP ludico e ironico, un approccio che stimola attività coinvolgenti e destabilizzanti, per un’area in cui sono richieste fisicità diretta e leggibilità immediata.

Emanuela AscariVia Artom. Le tematiche legate alla terra e al terreno, tipiche della poetica di questa artista, sono state riconosciute come particolarmente adatte all’area, prossima al Parco Colonetti, in cui il verde è alla base di diversi progetti che costruiscono un percorso di identità del quartiere torinese di Mirafiori sud.

Luogo di intervento
Complessi ATC di:
– corso Vigevano;
– via Arquata;
– via Galluppi;
– via Artom
a Torino

Lead Partner
Kallipolis

Partner di progetto
> ATC del Piemonte Centrale
> Politecnico di Torino, Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST)
> Associazione La Stanza
> CivicWise (Giulia Cerrato e Elen Ganio)
> Paola Monasterolo

Anno
2019-2020

Stato
In corso